Home page Notizie
Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fo…

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

I processi che si svolgono adesso nella società europea suscitano serie preoccupazioni, come ha sottolineato il Presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne (Decr) del Patriarcato di Mosca metropolita Hilarion di Volokolamsk durante la trasmissione del programma televisivo “La Chiesa e il mondo”.

“Quell’Europa, a cui la Russia cercava di orientarsi ancora negli anni 90, e lo dobbiamo dire onestamente, non esiste più”, ha constatato Sua Eminenza, “Adesso l’Europa è completamente diversa, e l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa. Molti postulati, che sono intoccabili per l’uomo religioso, ora non solo vengono riconsiderati, ma in alcune situazioni risultano vietati”.

Egli ha menzionato, per esempio, i divieti sempre più frequenti ai cristiani di portare le croci del seno sotto la minaccia di licenziamento oppure la costrizione a seguire la così detta ideologia di gender, secondo cui l’uomo può scegliere il suo sesso.

“Allora, si può facilmente vietare anche la Bibbia, sulle prime pagine della quale è scritto che Dio creò l’uomo a Sua immagine e a Sua somiglianza, ‘maschio e femmina li creò’”, ha sottolineato il metropolita Hilarion, “Partiamo dalla convinzione che il sesso è dato all’essere umano dalla nascita e non può essere cambiato. Anzi, dal punto di vista biologico è impossibile cambiarlo. Si può fare l’intervento chirurgico, che darà all’essere umano di un sesso l’aspetto esteriore dell’altro sesso, ciononostante quell’essere umano non si trasforma dal maschio in una femmina completa o dalla femmina in un maschio completo”.

L’ideologia di gender in alcuni suoi aspetti è un’ideologia di menzogna, e su questa menzogna oggi si è costruita un’intera industria del cambio del sesso, è organizzata la propaganda nei mass media ed è formata un sistema di discriminazione dei dissidenti, che guadagna sempre più slancio, come ha constatato il prelato.

Il metropolita ha indicato la cancel culture, cioè “cultura di cancellazione”, come uno dei meccanismi di tale discriminazione, quando i dissidenti vengono esclusi dalla discussione. Uno degli esempi più clamorosi della cancel culture  è la situazione con l’ex-presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il quale è stato alla fine escluso affatto dallo spazio pubblico e ha perso la possibilità di esprimere la sua opinione nei mass media e sui social.

Il metropolita Hilarion ha fatto parallelo con la distopia di Orwell “1984”, in cui viene descritta la tecnologia di eliminazione degli uomini dalla storia, e con le repressioni di massa nell’Unione Sovietica, quando i perseguitati venivano semplicemente cancellati dalla memoria, non li menzionavano più.

“Qualcosa di simile succede adesso in Occidente: quello che veniva presentato come cultura di tolleranza adesso si trasforma in un sistema di discriminazione molto forte degli uomini che tengono i valori tradizionali, quelli religiosi inclusi”, ha sottolineato il prelato.

Поделиться:
Messaggio pasquale del Patriarca KIRILL di Mosca e di tutta la Rus’ ai vescovi, sacerdoti, diaconi, monaci e tutti i fedeli della Chiesa ortodossa russa  

01.05.2021

Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

La schiavitù è un peccato, le cui conseguenze influenzeranno a lungo la vita negli Stati Uniti, pensa il metropolita Hilarion

25.04.2021

Il metropolita Hilarion ha commentato i temi trattati nel discorso del Presidente della Russia

25.04.2021

Il metropolita Hilarion ha ricevuto il Nunzio Apostolico in Russia

20.04.2021

Il metropolita Hilarion: facciamo il dialogo con altre confessioni per chiarirgli la nostra posizione

18.04.2021

Il metropolita Hilarion: il Patriarca Bartolomeo non vuole riconoscere il suo errore nella questione ucraina

17.04.2021

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio